Lazio Innova si qualifica, ai sensi del D.L. 179/2012, come incubatore certificato e questo consente a coloro che si rivolgono alla Rete Spazio Attivo di Lazio Innova di accedere a tutte le opportunità offerte dalla normativa per le startup e le PMI innovative, ma soprattutto di poter partecipare a una comunità stimolante e innovativa e a una rete di relazioni con Investitori, Università e Centri di ricerca, imprese ed enti locali, che esprimono esigenze di innovazione e opportunità di sviluppo a disposizione delle startup.

Offre competenze specifiche, partnership tecnologiche, produttive, finanziarie e commerciali, oltre a opportunità di networking in grado di garantire una risposta efficace alla crescita competitiva delle neo imprese.

Lazio Innova ha attualmente 10 Spazi Attivi, all’interno dei quali è possibile usufruire dei servizi di Go to Market Incubazione e Associazione.

 

Go to Market è un programma, della durata di 6 mesi, rivolto a team e a startup (max24 mesi) con progetti di impresa , finalizzato al supporto nella costruzione di un modello di business vincente, supporto ai processi di gestione aziendale, al fine di costruire e  generare metriche di crescita e un posizionamento più forte sul mercato.

 

Le startup già costituite, partecipando a un apposito bando, possono fare domanda di Incubazione in uno dei seguenti Spazi Attivi, ciascuno dei quali con una specializzazione prevalente:

Spazio Attivo Roma Tecnopolo, applicazioni delle tecnologie spaziali

Spazio Attivo di Viterbo, industria culturale e creativa

Spazio Attivo di Rieti, elettronica e la sostenibilità ambientale

Spazio Attivo di Bracciano, sistemi agrifood e forestali

Spazio Attivo di Ferentino, meccanica e sistemi di automazione

Spazio Attivo di Colleferro, efficienza energetica e sostenibilità ambientale

Spazio Attivo di Latina, scienze della vita ed economie del mare

Spazio Attivo LOIC di Zagarolo, game, cultura, turismo

Lazio Innova mette a disposizione delle startup incubate, mediante un contratto di prestazione di servizi e dietro il pagamento di un corrispettivo, un sistema articolato ed integrato di servizi, tra cui se richiesto e se disponibili, laboratori per l’insediamento. In particolare, ad ogni impresa verrà assegnato un tutor di riferimento responsabile della pianificazione ed erogazione dei servizi in base ad un programma di lavoro concordato.

 

I soggetti interessati a collaborare con l’ecosistema di startup negli Spazi Attivi della Regione Lazio, possono presentare domanda di Associazione. L’Accordo di Associazione è a titolo gratuito.