Pubblicate graduatorie Bando Regione Lazio ‘Progetti strategici’

Verranno realizzati in tre aree chiave dell’economia regionale individuate dalla S3: “green economy”, “scienze della vita” e “aerospazio”. Tra Università e Organismi di Ricerca sono stati 17 i soggetti coinvolti, 65 le imprese
Pubblicate graduatorie Bando Regione Lazio ‘Progetti strategici’

Sono state pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio le graduatorie dell’avviso pubblico regionale “Progetti Strategici”.

Il bando, finanziato con oltre 14,2 milioni di euro del Por-Fesr 2014-2020, aveva come obiettivo quello di sostenere progetti di ricerca e sviluppo presentati in collaborazione tra loro da imprese, singole o aggregate, e Organismi della Ricerca (OdR) pubblici o privati in tre aree chiave dell’economia regionale individuate dalla Smart Specialisation Strategy del Lazio: “green economy”, “scienze della vita” e “aerospazio”. Scopo ultimo, quello di spingere i dipartimenti universitari e gli OdR con competenze scientifiche e tecnologiche rilevanti a livello internazionale in questi settori a consolidare i collegamenti tra loro e a trasferire le loro capacità e conoscenze alle imprese della Regione per favorirne l’innovazione tecnologica.

Tra Università e Organismi di Ricerca sono stati 17 i soggetti coinvolti e 65 le imprese laziali.

  • Nell’ambito “green economy” è risultata vincitrice la proposta delle Università Roma Tre e della Tuscia, che ha ottenuto il finanziamento di 10 progetti;
  • Per quanto riguarda l’area “scienze della vita” sono stati premiati tre gruppi di proposte progettuali: La Sapienza, in collaborazione con Istituto Superiore di Sanità, Cnr, Università Campus Biomedico, Università Cattolica e Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia, ha visto finanziati 10 progetti; l’Ospedale Bambino Gesù, in collaborazione con gli Ifo ha visto finanziati 5 progetti; la Fondazione Telethon, in collaborazione col Gemelli, 2 progetti.
  • Nell’ambito “aerospazio” hanno prevalso 2 cordate: una con capofila Enea, in collaborazione con consorzio Hypatia, Asi e Infn; l’altra con capofila Tor Vergata in collaborazione con l’Università di Cassino. Hanno totalizzato rispettivamente 7 e 9 progetti.

“Molto importanti gli esiti di questo bando – ha dichiarato l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-up e Innovazione, Paolo Orneli – che ha visto la presentazione di importanti e interessantissimi progetti. La loro realizzazione permetterà, da un lato, di valorizzare alcuni nuclei di eccellenza del nostro sistema della ricerca e, dall’altro, di stringere il legami non episodici tra questo mondo e quello delle imprese, in modo che il trasferimento tecnologico diventi una buona pratica stabile, la chiave per uno sviluppo vero che porti il nostro sistema produttivo, e la nostra economia, lontano”.

Visita la pagina dedicata

Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova