Primo concorso di valorizzazione dell’universalità del simbolo della bandiera europea

Regione Lazio, Lazio Creativo, AICCRE Lazio e ARF! Festival invitano tutti i giovani under 35 a raccontare la straordinarietà della nostra bandiera europea
Primo concorso di valorizzazione dell’universalità del simbolo della bandiera europea

«Sullo sfondo blu del cielo del Mondo occidentale, le stelle rappresentanoi popoli dell’Europa in un cerchio, simbolo di unità… proprio come i dodici segni dello zodiaco rappresentano l’intero universo, le dodici stelle d’oro rappresentano tutti i popoli d’Europa – compresi quelli che non possono ancora partecipare alla costruzione dell’Europa nell’unità e nella pace»

Con queste parole, durante il Consiglio d’Europa che si svolse tra il 7 e il 9 dicembre del 1955 a Parigi, Arsène Heitz e Paul M. G. Lévy presentarono la bandiera dell’Europa, che allora era composta da Belgio, Danimarca, Francia, Germania Federale, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Svezia, e Turchia. Sono trascorsi più di sessant’anni da quel giorno, la bandiera dell’Europa è ormai un simbolo riconosciuto da tutti ma curiosamente quasi nessuno è a conoscenza del significato che nascondono le sue dodici stelle d’oro, su campo blu.

Per qualcuno, quelle stelle, rappresentano “gli Stati che ne fanno parte”, per altri “le stelle che compongono un sole”, per alcuni il blu rappresenta il mare, per altri è una semplice scelta di colore. La verità è che la bandiera dell’Europa ha un messaggio così puro e prezioso al punto che già solo la sua esistenza dovrebbe renderci orgogliosi di essere europei perché è l’unica bandiera del mondo che non racconta un confine, anzi, lo abbatte col suo stesso significato.

Ogni bandiera, per definizione, rappresenta uno Stato o un insieme di Stati, l’aspetto più interessante della bandiera dell’Europa è che invece rappresenta “una comunità di persone che entrano e escono” e, con un disegno semplice e immediato, non racconta gli Stati che fanno parte della Comunità, ma agli esseri umani, nella loro essenza. Le stelle infatti, obbligatoriamente con la punta rivolta verso l’alto, equidistanti tra di loro e in concomitanza con le ore del giorno universalmente segnate dalle lancette dell’orologio, rappresentano i dodici segni dello zodiaco che non solo raccontano i principali caratteri di ogni essere umano ma simbolicamente, ne compongono la forma all’interno dell’universo in cui vivono.

L’invito che Regione Lazio, Lazio CreativoAICCRE Lazio ARF! Festival vogliono lanciare a tutti i giovani Under 35 è quello di raccontare la straordinarietà della nostra bandiera, coinvolgendoli nella divulgazione di un così alto valore.

COME PARTECIPARE

In che modo? Mettendo il loro talento al servizio di un’opera capace di raccontare la potenza del messaggio della Bandiera dell’Europa senza porre troppi limiti alla loro espressione artistica.
L’opera può essere:

  • Un fumetto (formato .pdf);
  • Un’illustrazione (tradizionale o digitale, formato .pdf o .tif);
  • Un prodotto animato(in qualsiasi tecnica, formato .mp4 o .avi);
  • Un videoclip (formato .mp4 o .avi);
  • Un testo in prosa (formato .doc o .rtf).

Una giuria di esperti nell’ambito del fumetto, dell’illustrazione e dell’audiovideo,  comprendente un delegato designato dalla Regione Lazio e presieduta da Lorenzo Ceccotti, in arte LRNZ, designer, regista, illustratore, artista a tutto tondo dall’afflato quasi rinascimentale, nonché autore del graphic novel Golem in cui è centrale il simbolo della Bandiera Europea e tutte le sue sfaccettature, valuterà gli elaborati e ne decreterà il vincitore.

I premi in palio saranno diversi e volti alla valorizzazione dell’artista e dell’opera realizzata, nonché alla forte comunicazione e viralizzazione della stessa:

  • Un premio in denaro del valore di € 1.500 per il Primo classificato, € 1.000 per il Secondo, € 500 per il Terzo;
  • Lo svelamento pubblico dell’opera e il suo racconto, nei principali siti di settore e in quelli della Regione Lazio;
  • Un incontro durante la V edizione di ARF! Festival (24, 25 e 26 maggio 2019 al Mattatoio di Roma) tra l’autore Primo classificato e il pubblico, alla presenza dei membri della Giuria, per raccontare il processo creativo dell’opera premiata;
  • La riproduzione ed esposizione delle 3 opere vincitrici (e delle più meritevoli tra le pervenute) nello stand della Regione Lazio presente alla V edizione di ARF! Festival il 24, 25 e 26 maggio 2019 al Mattatoio di Roma.

Tutti le opere pervenute saranno viralizzate sia sui canali web e social dell’ARF! Festival che su quelli della Regione Lazio, per raccontare il grande fermento artistico dei giovani che hanno scelto di partecipare e raccontare la grandezza del messaggio della nostra Bandiera.

Culmine di questo percorso sarà una mostra allestita e curata da ARF! Festival (che ne pubblicherà anche il Catalogo, distribuito gratuitamente) dedicata alle più meritevoli delle opere pervenute, inaugurata alla presenza di rappresentanti della Regione Lazio e della Giuria.

Il Concorso è rivolto a tutti i nati e/o residenti a Roma e nel Lazio fino ai 35 anni di età, anche già compiuti.

L’opera può essere realizzata singolarmente e/o in gruppo.

L’invio dovrà avvenire entro e non oltre la mezzanotte del 16 maggio 2019 tramite mail a:  europa@arfestival.it
completa dei propri dati personali (di un solo rappresentante in caso di opera di gruppo): nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico e e-mail.

Faranno fede data e ora dell’invio.

Qualsiasi opera dovesse giungere oltre le mezzanotte di mercoledi 15 maggio 2019 non verrà automaticamente ammessa.

IL REGOLAMENTO

Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova