Al via l’evento conclusivo di Zagarolo Game City

Il 24 ottobre si chiuderà il progetto promosso dalla Regione Lazio e da Lazio Innova con una convention videoludica che si terrà nello Spazio Attivo regionale dedicato al digitale, al gaming e all’audiovisivo
Al via l’evento conclusivo di Zagarolo Game City

Domenica 24 ottobre a partire dalle ore 10, presso lo Spazio Attivo Lazio Innova di Zagarolo LOIC (Lazio Open Innovation Centre), all’interno di Palazzo Rospigliosi, si terrà l’evento conclusivo di Zagarolo Game City, il progetto dalla Regione Lazio dedicato alla programmazione e al networking e volta a valorizzare l’esperienza professionale nel campo del gaming in Italia.

Dopo la Game Jam del settembre 2020 che ha visto coinvolti sedici giovani tra studenti e professionisti del gaming confrontarsi in una dieci giorni di sviluppo su quattro prototipi videoludici, Zagarolo Game City torna con un gran finale concentrato in 24 ore che reinventa un format già vincente. Un evento per professionisti ma aperto anche al pubblico di curiosi, nato per agevolare la creazione di un network d’eccellenza che, partendo dal territorio, ha l’ambizione di generare ricadute positive anche sull’industria del resto del Paese. Parteciperanno all’evento alcuni tra i più importanti professionisti del settore, ma anche la comunità dei gamers e i diversi stakeholder del mondo del videogioco. Un’occasione da non perdere per chi vuole fare della videoludica il proprio lavoro.

In concomitanza con l’evento, sarà lanciato anche il numero zero della rivista KUMA, output del progetto regionale realizzata dal media partner Stay Nerd.  Una scelta editoriale fortemente voluta dagli organizzatori di Zagarolo Game City, dall’estetica ibridata dal medium fumetto – e ispirata dalle riviste di design – nella copertina dell’artista milanese Jacopo Starace che dopo aver lavorato per alcune case editrici italiane e francesi, collabora tutt’ora come copertinista per alcuni editori di libri di narrativa e saggistica e fa parte del Progetto Stigma.

La prima mostra al mondo su SPINCH – videogioco disegnato dall’artista canadese Jesse Jacobs – sarà inoltre inaugurata nel cuore di Zagarolo, all’interno di Palazzo Rospigliosi e dello Spazio Attivo regionale. Curatore della mostra è Strane Dizioni, la casa editrice indipendente che produce libri serigrafati e rilegati a mano. La passione per l’illustrazione e la serigrafia fanno di Strane Dizioni un punto di riferimento per tanti autori che negli anni hanno affidato all’editrice marchigiana la mise en place delle loro opere. Un sodalizio, quello con Jesse Jacobs, che ha origine già nel 2016 nell’ambito del Ratatà Festival a Macerata: un connubio di colori, forme e psichedelica giocosità che sta crescendo a pieno ritmo e che avrà la sua massima esplosione a Zagarolo.

Lo Spazio Attivo di Zagarolo, uno degli hub della Regione Lazio dedicati all’innovazione, è specializzato in particolare nel digitale, gaming, fumetto e audiovisivo.

L’evento è realizzato nel rispetto della normativa e delle linee guida vigenti per il contenimento del contagio da Covid-19.

Per consultare il programma e per iscriversi: http://www.lazioinnova.it/eventi/e/zagarolo-game-city/

 

KUMA - Zagarolo Gale City
Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova