Il DTC Lazio alla Maker Faire Rome 2020

Il Centro di Eccellenza presenta 3 progetti che riguardano tecnologie applicate al settore dei beni e delle attività culturali
Il DTC Lazio alla Maker Faire Rome 2020

Conservazione, restauro, mitigazione rischio sismico, diagnostica, tecnologie digitali e virtualizzazione, tutte attività a favore del patrimonio più prezioso del nostro paese, quello storico artistico e con un denominatore comune: le tecnologie al loro servizio.

In occasione della Maker Faire Rome 2020 Europen Edition, il Centro di Eccellenza del DTC Lazio presenta 3 progetti che riguardano tecnologie applicate al settore dei beni e delle attività culturali. Si tratta rispettivamente di:

  • una applicazione realizzata dal CNR-ITABC, in collaborazione con l’Università di Ferrara, che è in grado di ricostruire virtualmente in 3D il paesaggio antico in particolare di epoca paleolitica;
  • una tecnologia che si basa su laser scanner per eseguire rilievi digitali di grandi complessi monumentali per arrivare ad una loro rilettura attraverso modelli tridimensionali. In questo caso la protagonista è la residenza imperiale di Villa Adriana grazie agli studi e alle ricerche condotte dal team dell’archeologo Paolo Carafa di Sapienza Università di Roma;
  • un progetto, ancora in fase di realizzazione, a cura dell’Istituto di Ingegneria del Mare (CNRINM), che punta ad offrire una panoramica completa del lago vulcanico di Nemi, con tecnologie e metodologie subacquee di frontiera, con le quali sarà possibile misurare e ottenere il 3d georeferenziato della caldera vulcanica, “visionare e censire” i manufatti di origine antropica ancora presenti nel lago, integrare il big-data set ottenuto con le informazioni già esistenti (film luce, foto, reperti archeologici, vasta bibliografia, etc.) il tutto da rendere fruibile al pubblico con tecniche di realtà immersiva/pervasiva.

Il Centro di Eccellenza del DTC Lazio è stato fondato nel luglio 2018 da cinque università pubbliche (Sapienza Università di Roma, Università di Tor Vergata, Università di Roma Tre, Università di Viterbo, Università di Cassino e Lazio Meridionale) e dai tre principali enti di ricerca nazionali, CNR, ENEA, INFN, con il sostegno di Regione Lazio e MIUR, e in collaborazione con MIBACT.

DTC Lazio è un centro di aggregazione e integrazione delle competenze tecnologiche applicate alla conservazione, valorizzazione e promozione del patrimonio storico, artistico e culturale della regione Lazio. Obiettivo del Centro di Eccellenza è l’attuazione di azioni strategiche in termini di formazione, ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico, al fine di rafforzare, elevare ed internazionalizzare il sistema imprenditoriale del Lazio nel campo delle tecnologie applicate ai beni culturali.
Oggi la Comunità DTC Lazio comprende più di 700 ricercatori e docenti impegnati in progetti di ricerca e capitale umano; 350 docenti dei corsi di alta formazione offerti dal Centro; 20.000 utenti di “massive open online courses” pubblicati sulla piattaforma Coursera; 100 membri dello Stakeholder Board; 250 laboratori altamente qualificati dotati di strumentazione scientifica avanzata.
Il DTC è inoltre fortemente impegnato nella qualificazione e specializzazione del capitale umano attraverso progetti innovativi di formazione e istruzione superiore, come Master, Corsi di Formazione Avanzata (CAF), Corsi di Approfondimento Permanente (CAP), massive open online courses (MOOCs), rivolto a giovani laureati, imprenditori, dipendenti di aziende, enti e società di servizi operanti nel settore dei beni culturali.

Per maggiori informazioni: https://dtclazio.it/

Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova