Global Thinking Foundation con la mostra “Libere di…VIVERE”

Dall’8 al 10 ottobre a Roma e fruibile anche in modalità virtuale con un tour in 3D, la rassegna di due giorni ricchi di eventi per informare e sensibilizzare sui temi della violenza economica che molte donne subiscono, spesso nell'indifferenza e nell'ignoranza della società civile
Global Thinking Foundation con la mostra “Libere di…VIVERE”

Global Thinking Foundation approda a Roma per un nuovo appuntamento della mostra – rassegna itinerante “Libere di…VIVERE”, con il patrocinio del Comune. Sarà possibile visitarla dall’8 al 10 ottobre, dalle 10:00 alle 19:00, presso la Sala da Feltre, in Via Benedetto Musolino, 7. Per tutti coloro che non potranno visitare la mostra in loco, sarà possibile farlo in modalità virtuale con un tour in 3D su www.liberedivivere.com.

Due eventi serali faranno da cornice alla mostra.

Giovedì 8 ottobre alle 18:30 si terrà un evento di confronto e dibattito dal titolo “Smartworking e microcredito: nuove opportunità per la conciliazione lavoro e famiglia”, che si aprirà con i saluti istituzionali di Elena Bonetti, Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Paolo Orneli, Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-up e Innovazione, Gilda Gallerati, Presidente CUG MISE e Lella Golfo, Presidente Fondazione Bellisario. Interverranno Alessandra Santacroce, Presidente Fondazione IBM Italia, Azzurra Rinaldi, Economista Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza e Giuseppina Maiorano, Coordinatrice Orientamento Lazio Innova Spa. Modererà Claudia Segre, Presidente Global Thinking Foundation.

Venerdì 9 ottobre alle ore 18.30 si terrà la presentazione del programma di Startupper School Academy per la promozione dell’imprenditorialità nelle scuole e il Premio STEM Edufin GLT Award. Interverranno Manuela Giacobbi, Responsabile Progettazione Servizi Spazi Attivi @LazioInnova e Filomena Frassino, Responsabile Task Force Donne al Quadrato.

A seguire, verrà messo in scena lo spettacolo teatrale “Libertà invisibile, l’impresa di essere donna”, di e con Luca Vullo.

L’evento sarà disponibile Live in streaming sui seguenti social:

La mostra, realizzata con l’Associazione Anonima Fumetti e con il patrocinio di Asvis, nasce con l’obiettivo di informare e sensibilizzare, soprattutto le nuove generazioni, sui temi della violenza economica che molte donne subiscono, spesso nell’indifferenza e nell’ignoranza della società civile. A tal fine, l’utilizzo della letteratura disegnata per raccontare vicende di prevaricazione, anche all’interno della famiglia, può contribuire a un “cambio di visione”, ad una maggiore consapevolezza, da parte dei giovani, di problematiche che costituiscono non solo un vulnus nei confronti delle donne, ma anche un ritardo complessivo nell’economia di un Paese.

La mostra tematica si comporrà di 3 aree:

  • le graphic novel originali sulle disuguaglianze di genere: la prima “La regola del vuoto”, intende portare l’attenzione su casi di attualità di isolamento e abuso economico ai danni delle donne;
  • illustrazioni inedite: realizzate da giovani fumettiste/i sul tema della violenza economica;
  • la rappresentazione di 5 eroine del fumetto, da Wonder Woman, Eva Kant, Mafalda fino a Valentina e Solange: un percorso storico dalla II Guerra Mondiale a oggi attraverso la lettura delle cinque eroine e del messaggio sociale che si può trarre da un linguaggio a diffusione ampia e trasversale tra le generazioni.   Libere di…VIVERE farà tappa Torino (14-16 ottobre), Milano (11 novembre), Perugia (13-15 novembre), Bari (16-20 novembre) e culminerà a Parigi, dal 25 al 27 novembre, proprio in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne.
Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova