La premiazione di StartCup Lazio 2021

Sono 10 i team finalisti che si sfideranno giovedì 21 ottobre alle ore 15.00 per aggiudicarsi il podio della Business Plan Competition regionale
La premiazione di StartCup Lazio 2021

Dieci progetti selezionati tra i 27 finalisti di Start Cup Lazio – SCL 2021 si racconteranno giovedì 21 ottobre alle ore 15.00 per aggiudicarsi il podio della Business Plan Competition regionale che sostiene e premia i migliori progetti di impresa innovativa generati dalle Università e dagli Enti di Ricerca del Lazio, nell’ambito del Premio Nazionale per l’Innovazione.

La competizione si aprirà con i saluti di Orazio Schillaci, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, e Paolo Orneli, Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione della Regione Lazio, e vede la partecipazione di Luigi Campitelli, Direttore Spazio Attivo e Open Innovation di Lazio Innova, Daniela La Noce, Responsabile Promozione e Sostegno Spin-off, Unità Valorizzazione della Ricerca CNR, Vincenzo Tagliaferri, Prorettore al Trasferimento Tecnologico Università di Roma “Tor Vergata”, e Nicola Tasco, Presidente di Lazio Innova. L’evento sarà moderato dalla Coordinatrice Start Cup Lazio, Paola Paniccia dell’Università di Roma “Tor Vergata”.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook della Regione Lazio e vedrà 10 team di aspiranti imprenditori raccontare in brevi pitch il valore del loro progetto d’impresa innovativa nei settori Life Sciences- MedTech, ICT Cleantech & Energy, Industrial, ad una Giuria di esperti, professionisti e accademici.

“Abbiamo visto crescere questi progetti e superare ben 3 selezioni previste dal percorso di formazione SCL. Siamo partiti con 62 idee di business presentate al Bando SCL 2021, di queste 52 hanno superato la prima selezione con un coinvolgimento nei team di oltre 200 persone, tra ricercatori, dottorandi e studenti, che con grande impegno hanno partecipato ai laboratori di formazione imprenditoriale offerti gratuitamente dal Network SCL. L’auspicio è che tutti questi progetti di startup possano conseguire le migliori performance sul mercato, rappresentando un concreto fattore di cambiamento del Paese”, afferma la prof.ssa Paola Paniccia.

La 7a edizione della Start Cup Lazio assegnerà ai migliori progetti tra i 27 finalisti il montepremi Regione Lazio, le Menzioni speciali “Social Innovation” e “Pari Opportunità”, e i seguenti Premi speciali:

  • Premio Speciale “Regione Lazio”: ammissione diretta di 3 team/startup al percorso Lazio Innova di formazione per design di prodotto e definizione del modello di business (compreso l’eventuale supporto alla progettazione/prototipazione) o di go-to-market in funzione del livello di sviluppo del progetto imprenditoriale;
  • Premio Speciale “Intesa Sanpaolo Innovation Center”: ammissione diretta di 2 progetti finalisti ad uno dei percorsi della StartUp Initiative (Boot Camp, Coaching 1:1 e Deal Line-Up) del Gruppo Intesa Sanpaolo;
  • Premio Speciale “LVenture Group”: ammissione diretta all’ultima fase di selezione del percorso di accelerazione di 2 progetti finalisti valutati idonei;
  • Premio Speciale “INNOVA”: ammissione di 1 progetto finalista al programma di accelerazione B-HUB FOR EUROPE che include servizi di incubazione e accelerazione per imprese innovative proprietarie di una soluzione tecnologica in ambito Deep-Tech.
  • Premio Speciale “Rogue Data”: ammissione di 2 progetti finalisti al programma di incubazione e partecipazione alla progettazione di soluzioni in ambito Smart City.

Start Cup Lazio è promossa da un network nato nel Lazio e che aggrega 40 soggetti tra cui 8 università, 6 enti di ricerca e qualificate imprese, organizzazioni finanziarie e associazioni. L’iniziativa è coordinata dall’Ateneo di “Tor Vergata” in partnership con la Regione Lazio tramite Lazio Innova nell’ambito del Premio Nazionale per l’Innovazione-PNI, la più importante Business Plan Competition in Italia per startup nate dalla ricerca scientifica. SCL rappresenta la fase regionale della competizione PNI, promossa dall’Associazione nazionale PNICube che riunisce 51 Atenei e Incubatori accademici, coinvolgendo le regioni italiane attraverso le Start Cup-Business Plan Competition regionali. I vincitori di SCL 2021 parteciperanno a PNI 2021 confrontandosi con i progetti risultati vincitori delle altre Start Cup regionali.

“I risultati conseguiti da questo nostro Network in 7 anni di vita confermano la grande forza della collaborazione tra le università del Lazio sui temi del trasferimento tecnologico e dell’innovazione, a partire dalla diffusione della cultura d’impresa nel sistema regionale della ricerca, ha dichiarato Vincenzo Tagliaferri.

 

Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova