Lazio Innova, Sapienza Università di Roma e Sabina Universitas: al via un percorso formativo per studenti universitari

Cinque i corsi in programma nello Spazio Attivo di Rieti
Lazio Innova, Sapienza Università di Roma e Sabina Universitas: al via un percorso formativo per studenti universitari

Lazio Innova, Sapienza Università di Roma e Sabina Universitas (Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale) hanno siglato una convenzione per iniziative congiunte e percorsi formativi nello Spazio Attivo di Rieti e nel suo FabLab, con riconoscimento di crediti formativi universitari per la Facoltà di ingegneria. L’accordo prevede anche lo sviluppo e l’attivazione di percorsi per la nascita e crescita di startup e l’avvio di una collaborazione per iniziative d’innovazione, ricerca scientifica e pianificazione integrata territoriale.

Cinque i corsi in programma:  “Corso di modellazione e stampa 3D”, Formazione BIM” (Building Information Modeling), “Formazione GIS” (Geographic Information System), “Data Science” e”Internet of Things”.

Il corso di Modellazione e stampa 3D prevede l’utilizzo di Rhinoceros, un software di disegno Cad e modellazione tridimensionale che genera entità geometriche Nurbs (acronimo di Non Uniform Rational B-Splines). Il BIM è un metodo di realizzazione e gestione di un’opera che consente la costruzione di un modello tridimensionale.  I vantaggi nell’utilizzo di questo metodo sono: una progettazione più efficiente, un unico modello per tutte le fasi di progetto, la migliore qualità della costruzione, l’estrazione dei dati rapida ed affidabile. I sistemi informativi territoriali, come il GIS, permettono invece di analizzare il territorio raccogliendo dati di diversa natura. Sono utilizzati per la gestione e la pianificazione del territorio, con notevole sviluppo nel campo dell’urbanistica. La tecnologia alla base di questi sistemi integra le caratteristiche dei data base, che permettono di effettuare ricerche, memorizzare dati, redigere grafici, con quelle di una mappa, che fornisce dati territoriali e rappresentazioni geografiche. Data Science è invece un percorso che mira all’utilizzo dei dati mediante il linguaggio di programmazione python. Internet of Things prevede un approfondimento per la realizzare progetti con dispositivi single PC (Arduino, Raspberry) che possono facilmente integrarsi con sensoristica a basso costo.

Grazie alla convenzione, sarà possibile ottenere i crediti e redigere le tesi di laurea presso il Fablab di Rieti (3 crediti ogni 30 ore di attività formative e 18 crediti ogni 180 ore di attività per la preparazione della tesi).

Per maggiori informazioni scrivere all’indirizzo email: rieti@lazioinnova.it

 

 

 

Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova