Le industrie creative e digitali comprendono numerose aree di attività, in pratica ogni settore in cui le tecnologie digitali vengono utilizzate in maniera creativa e innovativa: cinematografia, produzioni video, televisive e radiofoniche, editoria, fotografia, musica e intrattenimento, cloud computing, pubblicità, moda e architettura, editoria, arte e artigianato

Nel Lazio, le industrie creative e digitali costituiscono un’importantissima realtà economica, tanto che nelle oltre 18 mila imprese sono occupati oltre 90 mila addetti (il 20% del totale nazionale) per una ricchezza prodotta prossima ai 7 miliardi di euro.

Dal punto di vista dell’evoluzione del settore, va evidenziata la sempre maggiore importanza che sta assumendo la capacità delle industrie culturali e creative di essere trasversali agli altri ambiti produttivi e di accrescere, anche grazie allo stretto legame con l’ICT, competenze e attività multidisciplinari: la Regione intende far leva su questo concentrato di conoscenza e know-how che è alla base delle eccellenze che caratterizzano il cinema, le arti, il design e, più in generale, le attività creative. Ciò al fine di innestare processi di innovazione e sostenere la competitività di tutto il tessuto produttivo regionale.

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page