La ‘crescita digitale’ rappresenta un potente fattore di sviluppo socio-economico: crea nuova domanda di servizi e informazioni, capace a sua volta di generare offerta innovativa e qualificata, in linea con gli indirizzi comunitari, nazionali e con la Smart Specialization Strategy (S3) della Regione Lazio.

Per questo Lazio Innova renderà i suoi big data disponibili – nel quadro del progetto Open-Data regionale – per cittadini, amministratori, professionisti, ricercatori e giornalisti: un insieme di informazioni aggregate e in formato aperto, relative all’andamento socio-economico della nostra regione e soprattutto all’avanzamento dei progetti finanziati, in termini di valore dell’investimento, di realizzazione fisica e di incremento della spesa. Questa sezione è aperta a modifiche e sviluppi nel tempo, anche in funzione dell’inserimento di nuovi strumenti e chiavi di lettura.

Si tratta di un’innovazione senza precedenti per il Lazio e di un ulteriore passo verso una maggiore trasparenza sull’impiego delle risorse pubbliche per la crescita del sistema economico-sociale regionale.

Il riferimento alla dimensione geografica e territoriale dei big data rappresenta inoltre un valore aggiunto per il monitoraggio civico sulle scelte a favore dei territori.

 


 

Con l’Europa, il Lazio cambia e riparte

45 progetti per lo sviluppo, il lavoro e la coesione sociale