Al via la Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro

Con il convegno on-line organizzato dalla Regione, si è aperto nel Lazio il primo di una serie di appuntamenti dedicati agli ambienti di lavoro sani e scuri. Tra gli obiettivi un protocollo d'intesa tra il Lazio e gli organi ispettivi per un miglior coordinamento dei controlli e una maggiore prevenzione
Al via la Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro

La Settimana europea dedicata alla salute e alla sicurezza sul lavoro si aperta oggi nel Lazio con un convegno organizzato dall’assessorato al Lavoro e nuovi diritti presieduto dall’assessore Claudio Di Berardino e che ha visto la partecipazione del capo dell’Ispettorato nazionale del lavoro Leonardo Alestra, del presidente dell’INAIL Franco Bettoni, del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Nunzia Catalfo, dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato, del sindacalista della CGIL in rappresentanza delle organizzazioni sindacali Roberto Iovino, del direttore generale dell’INAIL Giuseppe Lucibello, del presidente della commissione Lavoro del Consiglio regionale del Lazio Eleonora Mattia, del presidente della commissione Lavoro della Camera dei deputati Debora Serracchiani e del vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori.

Il tema della salute e della sicurezza sul lavoro è infatti al centro dell’agenda regionale e rappresenta un obiettivo culturale e non solo un obbligo normativo su temi cardine come formazione, prevenzione e partecipazione al dialogo sociale, per mettere in atto azioni condivise tra tutti gli attori coinvolti e con un’unità d’intenti e un coordinamento a garanzia della sicurezza e della salute dei lavoratori.

“Obiettivo del convegno – spiega Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro, Scuola e Formazione della Regione Lazio – è la firma di un protocollo d’intesa tra il Lazio e gli organi ispettivi per un miglior coordinamento dei controlli e una maggiore prevenzione in materia di salute e sicurezza. Parallelamente l’ascolto e il confronto con le altre istituzioni, le parti sociali e tutti i soggetti che hanno competenza con questo tema permette di mettere in campo nuovi progetti e nuovi strumenti di intervento”.

Guarda il convegno sul canale Facebook della Regione Lazio

Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova