ISCLEANAIR vince l’Innovation Match di ENI

Partecipata dalla Regione Lazio tramite Lazio Innova con il fondo POR I.3 per il Venture Capital, l’impresa è specializzata nella realizzazione di soluzioni e sistemi di purificazione dell’aria che respiriamo attraverso un sistema brevettato, molto innovativo ed ecologico. Un nuovo riconoscimento che conferma l’alto valore degli investimenti regionali nel capitale di rischio di PMI e startup del Lazio
ISCLEANAIR vince l’Innovation Match di ENI

ISCLEANAIR è una delle tre le aziende italiane vincitrici del primo Innovation Match di Eni denominato “Superiamo l’Emergenza”, progetto incentrato su idee, tecnologie e soluzioni avanzate per garantire la ripresa ed il rilancio delle attività lavorative in totale sicurezza, a cui hanno partecipato alla selezione finale circa 70 imprese.

Grazie alla tecnologia APA – Air Pollution Abatement, ISCLEANAIR si è aggiudicata la challenge per il settore “Sanitizzazione ambienti di lavoro”; realizzerà delle soluzioni innovative per purificare l’aria ambiente, abbattendo gli inquinanti unitamente a virus e batteri nocivi per la salute umana e per l’ambiente, fornendo inoltre una serie di servizi accessori fra cui quelli multimediali e innovativi di tipo loT nel caso di applicazione in spazi cittadini. APA è soluzione riconosciuta Best Available Technology, certificata e qualificata anche come “dispositivo medico” che impiega semplicemente H2O e processi meccanici: con un basso consumo di energia aspira, “lava” e reimmette aria pulita in atmosfera, generando un liquido di raccolta simile all’acqua piovana senza utilizzare costosi filtri da smaltire.

“Le applicazioni del nostro sistema sono molteplici e lavoriamo costantemente per offrire nuove soluzioni sia in condizioni di normalità che nei casi eccezionali come in conseguenza dell’emergenza epidemiologica Covid-19 – afferma Giuseppe Spanto, fondatore e managing director di ISCLEANAIR – Di recente abbiamo lanciato la direttrice di sviluppo di nuove e innovative soluzioni APA che con grande visione abbiamo brevettato negli anni scorsi, come sistemi tecnologici d’interior design destinati a uffici, scuole, living room, locali e servizi destinati al pubblico, ospedali e ambienti similari. Il programma di Open Innovation di ENI porta molta soddisfazione ed entusiasmo a tutta la squadra poiché altamente competitivo, rappresenta un importante riconoscimento e offre un’ulteriore opportunità per proporre la tecnologia APA a servizio di cittadini, ambienti di lavoro, spazi e ambiti sanitari per soddisfare i nuovi bisogni e le esigenze emerse in conseguenza della pandemia e del lockdown. In questi anni siamo cresciuti molto, non solo dal punto di vista tecnologico, grazie in particolare al sostegno degli stakeholder come la Regione Lazio che ringraziamo ancora per aver condiviso la visione strategica a servizio delle persone e dell’ambiente, significativa e di grande prospettiva visti anche i nuovi programmi Europei ed in materia, e su cui stiamo lavorando con intensità anche per gli sviluppi previsti sui mercati esteri”.

ISCLEANAIR è partecipata dalla Regione Lazio tramite Lazio Innova con il Fondo POR I.3, un progetto che nasce con la precedente programmazione POR – FESR e che ha dato vita a un’esperienza “pilota” che coniuga le opportunità offerte dall’Europa attraverso i Fondi Strutturali e di Investimento Europei (Fondi SIE) con i capitali di co-investitori privati. Uno strumento che ha investito complessivamente 30 milioni di euro (20 pubblici e 10 privati) in 33 imprese, quasi tutte startup.

Grazie alla buona pratica di questo Fondo I.3, nel 2019 è nato INNOVA Venture, evoluzione che investe direttamente nel capitale di rischio di startup e imprese oltre 22 milioni di euro. Rispetto al precedente Fondo ha introdotto due significative innovazioni, oltre alla ripartizione asimmetrica dei profitti per i privati che moltiplicano e accelerano le opportunità di investimento per le startup del territorio, come la possibilità di sottoscrivere degli accordi quadro strutturali di co-investimento con acceleratori, business angel e venture capital e l’opportunità di co-investire insieme ai capitali raccolti dalle startup tramite le piattaforme di equity crowdfunding.

Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova