Presentato il nuovo bando DTC

Il nuovo bando DTC della Regione Lazio stanzia 23,2 milioni di euro a fondo perduto per tecnologie applicate ai Beni e alle Attività Culturali per fruizione del vasto patrimonio culturale del Lazio
Presentato il nuovo bando DTC

La presentazione del nuovo bando regionale Ricerca e sviluppo di tecnologie per la valorizzazione del patrimonio culturale ha visto coinvolte, il 19 aprile 2018, tra la sessione mattutina e quella pomeridiana, circa 1500 presenti tra realtà produttive e stakeholder presso la sala Tirreno della Regione Lazio.

Un’iniziativa di lungo respiro, frutto di una virtuosa collaborazione istituzionale con il MIUR e il MIBACT, che si inserisce nel più ampio programma strategico di sviluppo. Un percorso che ha già portato alla creazione del Distretto Tecnologico per i Beni e le Attività Culturali (DTC), con l’obiettivo di costruire una rete strutturata di rapporti e collaborazioni tra la ricerca incentrata sulla valorizzazione tecnologica dei beni culturali e le comunità territoriali.

Presentato il nuovo bando DTC

“L’importanza e i numeri del Distretto Tecnologico Culturale del Lazio sono un dato incontestabile – ha spiegato il Vice Presidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio, con delega specifica alla Ricerca-. 259 Musei e gallerie, 28 Aree/parchi archeologici, 29 Monumenti (5 UNESCO), 13 Università (5 pubbliche e 8 private), 4 Primari Organismi di Ricerca (CNR, ENEA, INFN, INGV), 6 Istituti centrali del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT), 40.000 imprese (14% del totale nazionale), 202.000 addetti (14% del totale nazionale), un Valore aggiunto di € 14.700.000.000 (16% del totale nazionale).
Quello che stiamo realizzando quindi è un pacchetto di azioni volte a creare opportunità di lavoro per ricercatori, imprese di settore e professionisti con una concreta possibilità di sviluppo in un settore che ci vede leader.
Il bando presentato oggi è il secondo grande intervento della nuova programmazione del Distretto ed è volto a sostenere la diffusione di tecnologie innovative per la valorizzazione, conservazione, recupero, fruizione e sostenibilità del patrimonio culturale del Lazio, al fine di rendere le nostre bellezze un luogo attrattivo per gli operatori economici e del mondo della ricerca impegnati sulla frontiera dellArea di Specializzazione Patrimonio Culturale e Tecnologie della Cultura.
Una grande opportunità – ha concluso Smeriglio – sostenuta con un importante investimento di risorse, perché in questo modo intendiamo indicare la strada per una idea di sviluppo che valorizzi le eccellenze e che costruisca le ragioni per investire e lavorare in questo territorio”.

Gli occupati nelle industrie culturali e creative laziali sono oltre 204 mila, una percentuale pari al 14,3% del totale nazionale, che arriva al 32,8% nel settore cinema e audiovisivo. (dati Unioncamere/Symbola  Io sono cultura 2017).

41,7 milioni di euro di investimento da parte della Regione Lazio come totale del pacchetto interventi.

Distretto Tecnologico per i beni e le attività Culturali (Dtc) del Lazio
A Marzo 2017 è stato aggiudicato il primo grande intervento: 6 milioni di risorse per realizzare il Centro di Eccellenza composto dallAnagrafe delle Competenze e da una Scuola di Alta Formazione, che dovranno permettere di individuare e sviluppare, da un lato, corsi e/o master ad hoc per la definizione di nuove professioni nel settore delle tecnologie dei BBCC, dallaltro di sviluppare dei progetti di ricerca attraverso una serie di laboratori.

Il nuovo bando è gestito da Lazio Innova e si rivolge ai titolari dei beni culturali del Lazio (Istituti e Luoghi della Cultura come definiti dagli artt. 101 e ss del Codice dei Beni Culturali), proprietari, gestori o futuri gestori pubblici/privati, che hanno tempo per presentare i progetti fino alle ore 12 del 31 maggio 2018, esclusivamente tramite posta elettronica certifica all’indirizzo DTC@pec.lazioinnova.it, secondo le modalità indicate nell’Avviso pubblico scaricabile dalla pagina dedicata.

Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova