Regione Lazio, LAB SVita soluzioni innovative per Farmaceutico e Biomedicale

Prorogata al 29 ottobre 2021 la call per prendere parte al Laboratorio di micro-innovazione aperta di Regione Lazio e Lazio Innova
Regione Lazio, LAB SVita soluzioni innovative per Farmaceutico e Biomedicale

Regione Lazio e Lazio Innova danno il via al laboratorio di micro-innovazione LAB SVita, con l’obiettivo di supportare i processi di innovazione delle imprese che operano nel settore delle Scienze della Vita e per favorire il dialogo e la collaborazione con le startup, gli enti e con chiunque sia impegnato nella ricerca.

Tra i fabbisogni di innovazione delle imprese del comparto, emersi nel corso di un tavolo di consultazione organizzato da Lazio Innova, la necessità di consolidare e accrescere il livello di competitività attraverso lo scouting di tecnologie all’avanguardia e la loro introduzione nei processi produttivi e l’esigenza di sviluppare soluzioni innovative data driven per nuovi approcci terapeutici.

Per questo motivo LAB Svita intende selezionare soluzioni innovative per le seguenti aree tematiche:

  • FARMACEUTICO – Ottimizzazione dei processi produttivi delle imprese del settore farmaceutico, attraverso (a titolo esemplificativo) l’introduzione e/o l’integrazione in piattaforme aziendali di: soluzioni intelligenti nell’ottimizzazione dei processi; sensing e automation nella produzione; sistemi di controllo per la safety; AI e approccio supervisionato per la conoscenza di dati destrutturati; tecnologie di ottimizzazione nella movimentazione di materiale di produzione; tecnologie abilitanti attraverso l’uso di linguaggio naturale;
  • BIOMEDICALE – Nuovi approcci terapeutici data driven nei seguenti ambiti: medicina personalizzata, per garantire l’adesione terapeutica e la relazione medico-paziente, maggiore precisione e tempestività; realtà aumentata e realtà virtuale utilizzate nella progettazione e anche nella formazione alla terapia; AI integrata a sostegno e supporto delle decisioni cliniche; Digital Health, per razionalizzare e ottimizzare l’efficienza dei sistemi sanitari, migliorare la qualità di vita delle persone e applicare l’AI con finalità terapeutiche; Smart Home e Telemedicina, per garantire il continuum della cura dell’individuo e la raccolta di informazioni per la gestione del paziente da remoto.

Possono candidarsi:

  • startup e PMI Innovative registrate alle apposite sezioni del Registro delle imprese, altre Startup costituite da non oltre 36 mesi, anche in forma aggregata;
  • team informali composti da almeno tre persone fisiche maggiorenni;
  • dipartimenti di Istituti di Università e Centri di Ricerca.

Il Laboratorio prevede un percorso formativo di 10 settimane, finalizzato ad acquisire competenze manageriali e conoscenze tecniche per valorizzare imprenditorialmente le soluzioni innovative proposte. I temi affrontati verteranno sulle seguenti tematiche: technology management (design, organizzazione e integrazione di soluzioni per il mercato) e business management (business modelling, prototipazione e industrializzazione, analisi del mercato e della concorrenza, analisi e gestione dei brevetti, investment readiness, pitching). La Fase I si concluderà con la presentazione delle soluzioni innovative e dei team (Demo Day).

Lazio Innova assegnerà a ciascuno dei primi tre progetti classificati un premio in denaro di 5 mila euro e l’accesso ai servizi di go to market dello Spazio Attivo di Latina.

Per le soluzioni innovative partecipanti al Demo Day, si terrà una FASE 2 del Laboratorio per facilitare il trasferimento e la collaborazione con imprese del settore che hanno espresso un fabbisogno di innovazione.

I termini per la presentazione delle candidature sono stati prorogati fino alle ore 13.00 del 29 ottobre 2021.

Per le modalità di partecipazione ed ulteriori informazioni: http://www.lazioinnova.it/bandi-post/lab-svita-laboratorio-micro-innovazione-aperta-le-imprese-delle-scienze-della-vita/

 

Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova