Support our eco-building

Il termine per la presentazione della domanda era il
30 giugno 2022 alle ore 18:00

OPEN INNOVATION CHALLENGE

Soluzioni innovative ecosostenibili per ripensare e rigenerare – in chiave identitaria – gli spazi di accoglienza e accesso dei siti produttivi (welcome & parking area, show room, spazi per networking e relax)

Italcementi ha promosso questa sfida con la finalità di intercettare e sperimentare, se applicabili, soluzioni innovative ecosostenibili, che affiancano quelle già messe in atto, per ripensare e rigenerare i propri siti produttivi attraverso un percorso di “attualizzazione in chiave identitaria”. Le soluzioni generate potranno essere testate e validate presso il sito produttivo di Colleferro e, successivamente, se opportuno, estese in altri siti industriali di Italcementi.

Sono ammessi esclusivamente raggruppamenti formali e/o informali costituiti da:

  • Almeno una Startup e/o PMI Innovativa e non

congiuntamente con (uno dei due o entrambi i soggetti di seguito richiamati):

  • Studi di progettazione
  • Liberi professionisti e maker

A chi si rivolge

StartUp e PMI

Innovative e non, registrate alle apposite sezioni del Registro delle imprese.
Almeno un soggetto di questa categoria dovrà essere presente in ogni raggruppamento di candidati.

Studi di progettazione

 

Liberi professionisti e maker

Per liberi professionisti, si intende, ad esempio, ingegneri, architetti, designer

Obiettivi generali

La sfida ha l’obiettivo di generare e sperimentare soluzioni innovative, improntate ai principi della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare, che affiancano quelle già messe in atto da Italcementi, per ripensare i propri siti produttivi in modo da indirizzarne e caratterizzarne un percorso di “attualizzazione in chiave identitaria”.

La sfida pone attenzione agli spazi di accoglienza e ospitalità di fornitori, clienti, trasportatori e spedizionieri, rappresentanti istituzionali e della comunità (quest’ultima nelle occasioni di apertura al pubblico con il “Porte aperte”), quali l’area di accesso e accoglienza, l’area parcheggio, gli spazi per l’attesa e per il relax, gli spazi “show room”.

Le soluzioni dovranno attenersi a criteri progettuali e realizzativi improntati alla sostenibilità ambientale e ai principi dell’economia circolare, a caratteristiche di resistenza e durevolezza, igienizzabili, di facile manutenzione.

Le soluzioni dovranno incentrarsi su uno o più dei focus indicati come obiettivi specifici.

Obiettivi Specifici

Design degli spazi

Per una più funzionale fruizione e accessibilità, in aderenza con le regole di sicurezza (anche anti Covid)

Cartellonistica e segnaletica
Illuminazione
Facciate
Impianti energetici rinnovabili

Installazione e integrazione di impianti energetici rinnovabili, anche per la ricarica auto e bici elettriche

IOT

Installazione e integrazione di sistemi Internet Of Things

Spazi e infrastrutture verdi

Anche a sostegno della mitigazione delle isole di calore e del miglioramento della qualità dell’aria.

Fasi

Fase 1
Presentazione delle domande e selezione dei candidati
Raccolta dei profili dei candidati in linea con le esperienze professionali e progettuali richieste in relazione alle esigenze della challenge e selezione di un numero massimo di 6 raggruppamenti che saranno ammessi al percorso di mentorship.
I candidati saranno valutati da un Advisory Board, secondo i criteri specificati nell'Avviso Pubblico e nel Regolamento.
Fase 2
Mentoring
Le soluzioni dei raggruppamenti finalisti saranno identificate e sviluppate all’interno del percorso di affiancamento e mentorship.
Il risultato al termine del percorso sarà uno studio di fattibilità e rendering/mockup di ciascuna soluzione in cui siano esplicitati il concept, gli elementi progettuali, anche di natura economico-finanziaria, e le modalità realizzative.

Fase 3
Premiazione e sviluppo prototipi
Al termine del percorso di mentoring, l'Advisory Board designerà da 1 a 3 vincitori.
I vincitori riceveranno premi in servizi e denaro e potranno procedere a realizzazione di prototipi, sperimentazione e validazione, follow-up ed eventuale ingegnerizzazione della soluzione proposta.

Cosa Offriamo

Il percorso di accompagnamento:
Il percorso avrà la durata di 2 mesi durante i quali i raggruppamenti saranno seguiti da coach ed esperti messi a disposizione da Lazio Innova e da Italcementi, e sarà strutturato in due tipologie di interventi:

1. Coaching e mentoring nella progettazione delle soluzioni.
2. Formazione e accompagnamento nell’utilizzo delle tecniche di fabbricazione digitale e nella progettazione dei prototipi di soluzione.

Il percorso supporterà le aggregazioni nella formulazione di una soluzione, validata con uno studio di fattibilità e rendering/mockup in cui siano esplicitati il concept, gli elementi progettuali, anche di tipo economico-finanziario, le modalità realizzative, in linea con l’esigenza di Italcementi.

Nello specifico, Lazio Innova offrirà, oltre al servizio di mentoring e coaching, il supporto dei tecnici FabLab e l’accesso alle tecnologie FabLab per la modellazione e un primo livello di prototipazione delle soluzioni.
Nello specifico, Italcementi metterà a disposizione figure aziendali per guidare lo sviluppo delle soluzioni in linea con le esigenze della sfida.
Lazio Innova offre:
1°classificato:
- Un premio in denaro del valore di 15.000,00 Euro
- Un premio in servizi specialistici

2° e 3° classificato
- Un premio in servizi specialistici

I premi in servizi consistono in consulenze specialistiche su:
• gestione e pianificazione di impresa;
• tutela della proprietà intellettuale;
• marketing e comunicazione;
• strumenti di ingegneria finanziaria (accesso al credito, crowdfunding, misure nazionali, acceleratori, etc.)
• ingegnerizzazione del prodotto (dall’MVP al prototipo o dal prototipo al prodotto).
Italcementi offre:
ai progetti, la cui soluzione sia ritenuta più corrispondente alle proprie esigenze oggetto della sfida:
- la messa a disposizione di una porzione del sito Italcementi (sito di Colleferro in primis) per la sperimentazione e la validazione della soluzione proposta;
- possibile accordo finalizzato a stipulare una linea di fornitura a chiusura della sperimentazione.
Sarà posta attenzione anche alla possibile integrazione delle soluzioni con i prodotti eco.build di Italcementi e Calcestruzzi in modo da sperimentare la valorizzazione degli spazi riqualificati quali “showcase” dei prodotti del gruppo.

Le possibili forme di collaborazione o partnership tra Italcementi e il raggruppamento selezionato saranno oggetto di trattative esclusive e riservate tra le parti.