Sisma, presentato a Rieti il nuovo bando “Fondo Futuro”

Gli assessori Gian Paolo Manzella e Claudio Di Berardino hanno incontrato i beneficiari delle agevolazioni regionali per le zone colpite dal sisma
Sisma, presentato a Rieti il nuovo bando “Fondo Futuro”

Gli assessori regionali Gian Paolo Manzella (Sviluppo Economico), Claudio Di Berardino (Lavoro e Politiche per la ricostruzione) e il presidente di Lazio Innova Paolo Orneli hanno premiato questa mattina a Rieti, presso la Sala dei Cordari, i 93 vincitori degli ultimi due bandi della Regione Lazio dedicati alle imprese delle zone colpite dal sisma.

Un evento significativo, per ricordare come all’indomani della prima, terribile scossa del 24 agosto 2016, le priorità della Regione Lazio si sono da subito concentrate sulla programmazione della ripresa delle attività per una pronta rinascita sociale ed economica del territorio, oltre che sulla gestione delle attività di emergenza e di avvio della ricostruzione. L’obiettivo della Regione è infatti il rilancio e il consolidamento globale delle attività produttive locali, attraverso azioni graduali e sistemiche che partono da microfinanziamenti fino ai contributi in conto capitale su investimenti destinati alla rigenerazione produttiva del territorio colpito. Sono state diverse le azioni messe in campo, che hanno coinvolto direttamente le imprese, le istituzioni, le parti sociali e i cittadini per individuare insieme i fabbisogni e focalizzare gli interventi. In dettaglio, sono 4 le misure principali, che hanno consentito complessivamente di finanziare 861 progetti imprenditoriali.

  • Liquidità Sisma, che nell’ambito del Fondo regionale per il microcredito e la microfinanza, ha permesso un aiuto concreto alla ripresa delle attività delle microimprese dopo la crisi post-sisma.
  • Sostegno alle imprese operanti nei 15 comuni dell’area del cratere laziale che ha offerto contributi a fondo perduto alle microimprese, ai professionisti e ai titolari di partita IVA per progetti di investimento e per la creazione di startup.
  • Fondo Futuro che, attraverso le risorse europee del POR FSE 2014-2020, con una riserva per l’area del cratere, ha sostenuto persone con difficoltà o impossibilità di accesso al credito bancario ordinario. Il Bando ha sostenuto l’avvio di nuovi progetti imprenditoriali o il consolidamento di realtà esistenti. La nuova “finestra” da 13,5 milioni, che prevede una apposita riserva di 3 milioni di euro dedicata ai 15 comuni del cratere, si aprirà il prossimo 3 settembre. Ieri il bando è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio
  • Contributi in Conto Capitale (ex DL 189/2016 art.20). Con una dotazione di 4,8 milioni di euro, l’avviso “Sostegno alle imprese danneggiate dal sisma” ha previsto l’erogazione alle imprese di contributi a fondo perduto, coprendo fino al 50% dei costi sostenuti per investimenti produttivi compresi tra 20 mila e 1,5 milioni di euro. L’aspetto da sottolineare sta nell’incremento occupazionale generato dai progetti, da un minimo di 242 a un massimo di 337 nuovi posti di lavoro, di cui 170 a tempo indeterminato. Destinato a tutti i settori, il bando ha previsto una riserva del 50% delle risorse per i progetti di investimento nei settori del turismo e dell’agroindustria, metà della quale assegnata in via prioritaria agli interventi localizzati nei territori di Amatrice e Accumoli.

Dopo le premiazioni si è aperta una sessione tecnica curata da Lazio Innova per l’approfondimento sulle modalità operative dei fondi e sulle indicazioni per la rendicontazione. Il personale si è messo a disposizione di imprese e cittadini per accompagnarli verso l’utilizzo ottimale dei finanziamenti gestiti da Lazio Innova per conto della Regione Lazio, far conoscere tutte le attività regionali e nazionali a sostegno del territorio.

“Oggi mettiamo un altro tassello al lavoro partito dopo il sisma del 2016 per il rilancio dell’economia locale. La riapertura della finestra annuale per accedere al finanziamento ‘Fondo Futuro Riserva Sisma’ testimonia infatti ancora una volta l’attenzione con cui la Regione continua a lavorare per dare un sostegno concreto alle attività economiche dell’area del cratere sismico. Come si vede dai risultati del bando dello scorso anno quella offerta dalla Riserva Sisma è una opportunità a portata di mano per tutti”, ha dichiarato l’assessore Gian Paolo Manzella .

Per l’assessore al Lavoro e Politiche per la ricostruzione Claudio Di Berardino “il bando Fondo Futuro che oggi presentiamo e gli altri interventi della Regione Lazio nell’area del cratere sono tasselli di un puzzle il cui disegno complessivo è stato delineato nel 2017 con il Patto per lo Sviluppo, ideato e sottoscritto con tutte le forze istituzionali e sociali locali. Per il completamento del quadro complessivo c’è bisogno di continuare sulla strada dell’impegno condiviso, della collaborazione e della fiducia nelle reali possibilità di crescita e sviluppo di questo territorio”.

Vai alle ultime notizie di News
Vai a tutte le notizie di LazioInnova