ZAGATHON 4 NEXT – Spazi Abitativi Vivibili e Resilienti

La domanda può essere presentata entro il
31 agosto 2022 alle ore 17:00

Zagathon4Next (Z4N), il laboratorio di co-progettazione di Lazio Innova, riapre per sostenere la progettazione di luoghi, media, servizi, prodotti e organizzazioni basati sulla ecosostenibilità e sulla forza della trasformazione digitale, in collaborazione con CNA Produzione Legno e Arredo che opera sul territorio nazionale con una rete diffusa di aziende e artigiani del settore e Ordine degli Architetti di Roma e provincia.

Siamo nel mezzo di due grandi transizioni, accelerate in modo repentino dalla pandemia dovuta al covid-19: la transizione digitale e la transizione ambientale. Si tratta di trasformazioni che influenzeranno profondamente la nostra struttura economica, il nostro tessuto imprenditoriale, il mercato del lavoro e in generale tutta la società. Due grandi trend che rivoluzioneranno non solo il nostro modo di lavorare, ma anche il nostro modo di vivere e che saranno notevolmente sostenuti dalle azioni previste a livello europeo per rilanciare i sistemi economici dei paesi del vecchio continente.

Il lavoro si trasformerà in chiave 4.0 e l’impatto della rivoluzione digitale sul tessuto produttivo richiederà nuove figure professionali altamente qualificate con competenze complesse e specifiche. In parallelo, la strategia verde alimenterà la domanda di green skills. Le aziende saranno chiamate a prestare maggiore attenzione alle tematiche ambientali, alla riduzione degli sprechi e al riuso degli scarti in un’ottica di circolarità. Da un lato, quindi, la digital transformation e, dall’altro, l’ecosostenibilità, richiederanno nuovi fabbisogni professionali.

Tra i settori manifatturieri una filiera fortemente impattata sarà quella legata alla casa. In virtù della spinta avviata dalle politiche governative sul fronte dell’efficientamento energetico, le aziende saranno chiamate sempre di più ad investire sulle tecnologie e sui materiali ecologici, oltre che digitali. Nello specifico per il settore dell’arredo e del mobile la sfida sarà, per via della nuova sensibilità e consapevolezza dei consumatori verso i temi della salvaguardia ambientale, quella di offrire prodotti in grado di integrare il design con la funzionalità digitale e con la sostenibilità ambientale, attraverso materiali ecocompatibili e processi produttivi circolari. La spinta pandemica ha dato, tra l’altro, un grande valore agli spazi domestici ma anche imposto un ripensamento generale degli spazi, sia abitativi che nella loro genericità (outdoor ed indoor) ponendo una forte attenzione al tema della sostenibilità, dal riciclo, al trattamento e trasformazione dei materiali, fino al fine vita e al tema dell’eco design integrato con le tecnologie, dalla domotica all’ interconnessione con altre tecnologie abilitanti.

A chi si rivolge

Laureati e laureandi
Diplomati
Giovani professionisti

Sono considerati prioritari percorsi di studio e di esperienza nei campi del Service Design, Visual Design, Digital Transformation, Product Design, Ingegneria, Architettura

Sono accettati altri percorsi di studio coerenti con le sfide sopra descritte.

Non è posto alcun vincolo di residenza per la presentazione delle candidature.

Obiettivi generali

L’obiettivo di “Zagathon 4 Next – Spazi Abitativi Vivibili e Resilienti” è guidare i partecipanti a disegnare prodotti digitali e green in grado di progettare nuovi prodotti e servizi in un’ottica di circolarità prestando attenzione alle tematiche ambientali, alla riduzione degli sprechi, al riuso degli scarti.

Da un lato, quindi, la digital transformation e, dall’altro, l’ecosostenibilità, richiederanno nuovi fabbisogni professionali.

Si tratta di un percorso formativo rivolto a studenti e professionisti che intende rafforzare il collegamento tra formazione – sui temi del design dei servizi digitale – e il mondo delle imprese.

I partecipanti saranno accompagnati da Lazio Innova e CNA Pmi, che coinvolgerà le aziende del comparto dell’arredo come testimonial privilegiati, con l’obiettivo di ideare e progettare soluzioni innovative per raccordare digital transformation e ecosostenibilità, utilizzando approcci di Design Collaborativo e User Experience. 

Partner importante per la diffusione dell’opportunità sarà l’Ordine degli Architetti di Roma e Tivoli.

Si vuole promuovere e svillupare l’uso delle tecnologie digitali per progettare nuovi prodotti e servizi nel settore dell’arredo e del mobile.

Ambiti di Azione

 

Progettare nuovi prodotti in grado di integrare il design con la funzionalità digitale e con la sostenibilità ambientale, attraverso materiali ecocompatibili e processi produttivi circolari

 

Rendere accessibile l’integrazione con le tecnologie abilitanti, dalla domotica all’interconnessione

 

Ridisegnare gli spazi abitativi (outdoor e indoor) ponendo una forte attenzione al tema della sostenibilità, dal riciclo, al trattamento e trasformazione dei materiali, fino al fine vita e al tema dell’eco design

Fasi

Fase 1
Presentazione delle candidature
Le domande di partecipazione possono essere presentate dal 4 luglio alle ore 17.00 del 31 agosto, compilando il form online raggiungibile dal tasto "Partecipa" su questa pagina e allegando tutta la documentazione richiesta.
Fase 2
Preselezione
Le domande di partecipazione verranno accolte in base all’ordine di presentazione della candidatura fino ad un numero massimo di 20 partecipanti singoli. Nel caso in cui il numero delle candidature dovesse essere superiore a 20 un’apposita Commissione effettuerà una preselezione tra i candidati, previa una verifica della completezza della documentazione richiesta, stilando una graduatoria sulla base dei CV pervenuti e di una valutazione del portfolio o altra documentazione prodotta dai candidati seconod i criteri di valutazione indicati nella call.
Fase 3
Workshop
Le giornate di lavoro si svolgeranno nel mese di settembre, seguendo sessioni sincrone e asincrone.

Cosa Offriamo

Il programma prevede la partecipazione a 5 giornate di lavoro strutturate in sessioni di formazione innovativa e progettazione collaborativa su uno o più prodotti/servizi, capaci di generare valore aggiunto nel settore definito, e avere una sua collocazione sul mercato.
Alla fine delle giornate di co-design, i team selezionati presenteranno le loro idee al management di Lazio Innova, di CNA Produzione, dell’Ordine degli Architetti e di Digital Magics.
I partecipanti preselezionati saranno chiamati a partecipare alle giornate di lavoro nel mese di settembre, seguendo sessioni sincrone e asincrone
“Education & Contamination” 1° Giornata
Obiettivo: presentazione programma, conoscenza dei team e condivisione dei modelli di Progettazione UX. Esposizione delle tematiche da affrontare da parte dei partner leader individuati da Zagathon4Next e brainstorming collettivo per la generazione di un basket of ideas.
Milestone: formazione dei team e condivisione degli obiettivi e delle metodologie del programma. Brief per fase di Design.
“Collaborative Design” 2°, 3° e 4° Giornata
Obiettivo: co-creazione del progetto che preveda suggerimenti e integrazioni tra know-how delle aziende leader, degli esperti di settore e dei team selezionati.
Milestone: compilazione del documento finale di progetto
“Project Presentation” 5° Giornata
Obiettivo: definizione degli elementi di presentazione del progetto condivisione del progetto di design.
Milestone: presentazione del progetto.

Durante la Project Presentation potranno essere individuati i progetti più facilmente cantierabile e avviati al programma di “go to market” finalizzato proprio a definire la validazione della proposta/soluzione progettata durante lo Zagathon4Next.

Crono Programma

  • 4 luglio 2022: Apertura Call
  • 31 agosto 2022: Termine presentazione delle candidature
  • 1-2 settembre 2022: Esito preselezione
  • 5-14 settembre 2022: Workshop

 

Partners