Zagarolo Game House – IV Call

Il termine per la presentazione della domanda era il
27 settembre 2023 alle ore 16:00


Il videogioco e le imprese videoludiche rappresentano un settore rilevante per l’economia del Lazio, ai quali l’Amministrazione regionale ha dedicato specifiche iniziative di supporto, tra le quali Cinecittà Game Hub, un programma di accelerazione verticale a sostegno delle MPMI innovative nel settore videoludico svolto in collaborazione con il Ministero per i Beni Culturali.

Le prime tre call e la prima conferenza internazionale sul gaming hanno avuto sicuramente un impatto positivo: oltre 150 partecipanti, 10 partner di progetto, 12 progetti sviluppati, testabili e qualitativamente attestati da player di settore, 3 nuove startup con sede nel Lazio.

In linea con il progetto Zagarolo Game City, avviato dalla Regione Lazio presso lo Spazio Attivo LOIC di Zagarolo per promuovere interventi che rendano l’economia del Lazio competitiva nel settore del videogame, Lazio Innova lancia la quarta Call del programma di pre accelerazione Zagarolo Game House, che selezionerà fino a un massimo di 4 progetti.

A chi si rivolge

Team Informali

con almeno 2 delle seguenti competenze nel team:

  1. programmatore
  2. game designer
  3. sound designer
  4. 3D artist
  5. 2D artist
  6. rigger
  7. esperto di animazione
  8. UI/UX Artist
  9. producer
  10. level designer
  11. technical game designer
  12. narrative designer

Il team dovrà includere almeno 2 componenti con 2 competenze distinte.

MPMI - MIcro, Piccole e Medie Imprese

con almeno 2 delle seguenti competenze nel team:

  1. programmatore
  2. game Designer
  3. art Director/ 3D o 2D generalist
  4. producer

Il team di progetto dovrà includere almeno 2 componenti con 2 competenze distinte.

Obiettivi generali

Obiettivo di questa quarta call è quello di dare continuità all’esperienza, sostenendo la progettazione di prodotti elaborati da studi e da professionisti che operano nel settore ludico e videoludico, assicurando, oltre all’accesso alle tecnologiecompetenze specialistiche di alto valore che accompagnino il design e la prototipazione di un prodotto in linea con i trend e la domanda del mercato.

Obiettivi Specifici

Il programma intende:

Offrire a studenti, professionisti, team e MPMI la possibilità di formarsi e sperimentare nuove soluzioni per il gaming, attraverso una palestra tecnologica dotata di strumenti e competenze difficilmente accessibili a chi si trova in una fase di avvio e lancio del proprio prodotto

Promuovere opportunità di aggregazione e rete, in modo che possano crescere sul territorio regionale nuovi talenti del settore videoludico

Promuovere l’attivazione di partenariati tecnici e commerciali grazie alla possibilità di candidarsi come partner (Call for Partners), anche una volta avviato il programma

Ambiti di Azione

Ogni candidato potrà scegliere una sola tipologia di prodotto da sviluppare nell’ambito del proprio progetto.

In base alla tipologia di prodotto candidato, il programma offrirà ai selezionati una serie di servizi riconducibili alle tipologie di seguito indicate:

Supporto allo sviluppo di soluzioni tecnologiche e di progetto nel settore del videogame attraverso una game factory con HW e SW all’avanguardia

Trasferimento di competenze tecniche e verticali nel settore del gaming

Supporto allo sviluppo di soluzioni tecnologiche e organizzative con la compiuta definizione di un progetto di prodotto e l’eventuale elaborazione di un prototipo

Accompagnamento nella prima individuazione di potenziali utilizzatori, partner, investitori

Fasi

Fase 0
Presentazione e selezione delle candidature

Sarà possibile presentare la propria candidatura dalle ore 12.00 del 22 agosto alle ore 16.00 del 27 settembre 2023.
Una Comissione valuterà le candidature pervenute entro i termini secondo i criteri di valutazione descritti nella call.
I candidati che avranno superato la soglia minima provvisoria di 70 punti saranno invitati ad una sessione di presentazione del loro progetto.
La Commissione, a seguito della presentazione dei progetti, selezionerà fino a un massimo di 4 idee/progetto da ammettere al programma di pre-accelerazione.
La Commissione si riserva di ammettere un ulteriore progetto come “uditore del percorso di pre-accelerazione" qualora ritenga il prodotto o il team particolarmente promettente pur non raggiungendo i requisiti di ammissione.
Tale team potrà partecipare alle sessioni plenarie e di mentorship ma non concorrere al premio finale.

Fase 1
Game Design/Progettazione

La prima fase è finalizzata a supportare i team nella fase di pre-production, elaborazione progettuale e scope raggiungibili.

Si articola in 4 incontri “one2one” presso lo Spazio Attivo di Zagarolo o attraverso piattaforme digitali, se necessario
.
Fase 2
Prototyping

L’obiettivo della fase 2 è quello di supportare i progetti che sono caratterizzati da un buon livello di pre-production, fino alla definizione del prototipo, offrendo competenze tecnico/specialistiche difficilmente reperibili dal mercato quali:
• esperti di 3D/2D/UX/UI artist: per controllare e migliorare la pipeline 3D all'interno dei videogame;
• gameplay programmer: per controllare la pipeline di programmazione
• game designer: per rendere i progetti prototipabili e accessibili al mercato
• producer: per migliorare la pipeline di programmazione e le possibili interazioni con i publisher
• esperti di Marketing verticale per il gaming.

Si tratta di una fase intensiva in cui i partecipanti saranno invitati a essere presenti presso lo Spazio Attivo LOIC di Zagarolo con i loro team. È previsto un programma di incontri con professionisti, affiancati da tutor e mentor, secondo un calendario condiviso, da definire sulla base delle reciproche disponibilità.
La Fase 2 è selettiva, ovvero i team dovranno aver realizzato il prototipo di gioco per accedere alle successive Fasi 3 e 4.

Fase 3
Extending Prototype

Obiettivo di questa fase è quella di guidare il passaggio da “prototipo” a “prodotto”.
L’Extending Prototype è caratterizzato da più step:
a) definizione delle milestones
b) agile development
c) playtesting;
d) ampliamento del prototype fino alla first playable.

In questa fase sono previsti incontri “one2one” in cui i team saranno sottoposti a verifiche e simulazioni rispondenti alle diverse richieste dei potenziali clienti.

Fase 4
Funding e Social Media Presence

In questa fase saranno coinvolti attivamente i publisher con la finalità di:
a) formare una community di professionisti e MPMI;
b) condividere le regole di ingaggio del mercato;
c) trasferire ai designer le modalità corrette per interagire con gli investitori/player di mercato.

Sono previste, inoltre, azioni di promozione e lancio dei prodotti sulle diverse piattaforme o per i diversi clienti, con l’obiettivo di posizionare più velocemente il prodotto sul mercato, attraverso una rete di giornalisti, opinionisti, streamers del settore.


Fase 5
Premiazione

Alla fine del percorso ogni team dovrà consegnare:
- una demo giocabile
- il GDD aggiornato
- un video pitch del prodotto
- un piano finanziario o di produzione del prodotto

che la Commissione valuterà ai fini dell’assegnazione delle premialità in denaro e servizi secondo i criteri indicati nella Call.

Cosa Offriamo

Percorso di pre-accelerazione

Programma di preaccelerazione della durata di 2 mesi, a cui si aggiunge una fase di promozione e verifica del posizionamento sul mercato.
Il programma di pre-accelerazione sarà articolato in 4 fasi.
Per ogni fase sono previste attività formative di gruppo, incontri individuali di mentoring e verifica.


Premialità di 15.000 euro in denaro

Per il progetto con il punteggio migliore e che avrà ricevuto un effettivo interesse per lo sviluppo o l’acquisto del prodotto da parte di un publisher
Programma di tutoraggio Go to market

I progetti con il punteggio più alto inoltre accederanno al programma di tutoraggio “Go to market” con servizi di accompagnamento finalizzato allo sviluppo imprenditoriale del progetto.