12 milioni di euro per finanziare Progetti di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale in materia di “scienze della vita” e “green economy”. È questo l’obiettivo dell’Avviso Pubblico Progetti Strategici, che intende sostenere il consolidamento dei collegamenti tra i dipartimenti universitari e i centri di ricerca, pubblici e privati.

In particolare la dotazione di Progetti Strategici (azione 1.1.4 del POR FESR Lazio 2014-2020) è ripartita in due quote di uguale importo, pari a 6 milioni di euro, per ciascuna delle Aree di Specializzazione (AdS) “scienze della vita” e “green economy”.

Le risorse saranno concesse per realizzare progetti di ricerca che attuino un’effettiva collaborazione tra Organismi di Ricerca (OdR) e Imprese, tra cui obbligatoriamente le PMI, con l’obiettivo di favorire la generazione e la condivisione di conoscenza, lo sviluppo di soluzioni tecnologiche e di applicazioni innovative, anche attraverso la promozione di aggregazioni in grado di valorizzare e mettere a sistema le eccellenze regionali di livello internazionale.


Destinatari dell’Avviso Pubblico
sono, pertanto, le aggregazioni tra Organismi di Ricerca ed Imprese stabili o temporanee (ATS), già costituite al momento della domanda o da costituirsi obbligatoriamente entro 60 giorni dalla data di concessione della sovvenzione. In ogni caso le aggregazioni dovranno prevedere la collaborazione tra almeno 4 imprese e 1 Organismo di Ricerca.


La Sovvenzione è sotto forma di contributo a fondo perduto
, per una quota massima dell’80%, ed è concessa ed erogata in percentuale alle spese ammissibili effettivamente sostenute e correttamente rendicontate. Le spese per il personale dipendente, come ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario dovrà essere pari almeno al 40% del totale della spesa ammessa per l’intero progetto.


La presentazione delle richieste
avviene con la procedura “a graduatoria” che prevede la concessione dei contributi ai progetti idonei in ordine decrescente di punteggio, fino a esaurimento della dotazione.

Dopo aver finalizzato il Formulario disponibile on line sulla piattaforma GeCoWEB, il Dossier di  domanda deve essere inviato esclusivamente tramite PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata incentivi@pec.lazioinnova.it dalle ore 12 del 14 settembre 2017 e non oltre le ore 18 del 16 ottobre 2017.

PROROGA DEI TERMINI DI CHIUSURA: con la determinazione n. G13977 del 16 ottobre 2017 la scadenza per l’invio del dossier di domanda è stata prorogata alle ore 18:00 del 31 ottobre 2017.


L’accesso a GeCoWEB per la compilazione del Formulario è consentito già a partire dalle ore 12 del 10 agosto 2017.

NOTA BENE:

Il numero identificativo deve consentire di associare univocamente al Dossier di Domanda il Formulario finalizzato e può essere quello corrispondente alla riga del Formulario finalizzato è riportato nella prima colonna “ID Domanda”  della schermata iniziale “Gestione Domande” del Sistema GeCoWEB oppure quello denominato “numero di protocollo” individuabile nella schermata “Monitoraggio”. Per l’Avviso in questione entrambi assolvono la funzione di “numero di protocollo assegnato automaticamente dal Sistema GeCoWEB” da inserire nell’oggetto della PEC di invio del Dossier di Domanda ai sensi dell’art. 8, comma 1 dell’Avviso, nonché nella Domanda (modello A dell’allegato A all’Avviso), e nelle Dichiarazioni (modelli B1/2/3/4 e C) facenti parte del Dossier di Richiesta.


Scheda informativa